Metodologia

Biodanza è un invito a danzare la vita. Non si tratta di una danza strutturata e non occorre saper danzare, ma ognuno è invitato a trovare il proprio movimento all'interno delle proposte indicate dal conduttore.

In Biodanza ognuno è più che mai se stesso: rispettato e valorizzato, accettato ed amato.

Gli elementi usati sono la musica, il movimento e l'emozione che formano una struttura unitaria le cui componenti sono in relazione dinamica e possiedono un effetto specifico. Gli stimoli offerti, infatti, portano a sentire il corpo come fonte di piacere e come potenziale di espressione creativa.

Il percorso di Biodanza si basa sulla progressività e sulla continuità, rispettando i propri limiti e, allo stesso tempo, forzandoli quando si sente che è possibile.

Si tratta, quindi, di ascoltare il corpo e imparare a muoversi in base agli impulsi interiori riscoprendo la naturalezza dei propri gesti.

Il movimento corporeo, stimolato dalla musica, produce effetti armonizzanti su tutto l’organismo. Tali effetti provocano rilassamento e benessere fisico, influiscono sul comportamento e sulla percezione del mondo e permettono di modificare l’esistenza riscattando quel contatto con il Principio Biocentrico(*) che considera l’essere umano come totalità e la vita come espressione del nostro essere nel mondo.
(*) In Biodanza tutte le azioni sono organizzate e guidate dal "principio biocentrico". Principio biocentrico significa porre la vita al centro di tutto come senso di sacralità della vita stessa perchè la vita di ogni persona è sacra nel senso trascendentale e si ispira alle leggi universali che conservano i sistemi viventi. Acquisire questo grande senso è uno dei motivi della nostra vita e nasce nel momento in cui impariamo a vivere in armonia con il tutto.

Musica

Ogni esercizio di Biodanza® è accompagnato da musiche specifiche di tutto il mondo (classica, jazz, rock, etnica...) che hanno lo scopo di risvegliare le potenzialità latenti di salute e benessere di ogni individuo e rappresentano uno stimolo per imparare ad esprimere le emozioni, a comunicare meglio e a risconoscere il proprio valore e quello degli altri.

Movimento

Il movimento in Biodanza è la manifestazione più sincera delle qualità espressive innate.
I movimenti naturali dell’essere umano come camminare, saltare, stiracchiarsi, i gesti connessi ai cosiddetti “riti sociativi” del dare la mano, abbracciare, cullare, accarezzare e i gesti archetipici, costituiscono i modelli naturali su cui vengono impostati gli esercizi di Biodanza. Tali gesti e movimenti consentono al corpo di recuperare il proprio ritmo, sciogliere tensioni muscolari e ritrovare un'armonia con se stessi e gli altri.

Emozione

Nella pratica di Biodanza vengono profondamente stimolate tutte le emozioni che creano spontaneamente delle condizioni di piacere e salute: l’allegria, la vitalità, il coraggio, la tenerezza, la passione, la fiducia in se stessi e la gioia di vivere.

Come si articola la Biodanza?

La sessione di Biodanza si svolge una volta la settimana e dura circa due ore, non è assolutamente affaticante ed è accessibile a uomini e donne di ogni età.
Tutti gli esercizi-danze, a volte individuali, altre volte in coppia, altre volte coinvolgono tutto il gruppo, sono accompagnati dalla musica e da precise spiegazioni esistenziali che ne chiariscono gli scopi e i significati profondi.
Il carattere continuativo degli incontri permette ad ognuno, nel tempo, di integrare i nuovi vissuti e di sperimentarli nel quotidiano.
Per praticarla non è necessario saper danzare ma avere il piacere di divertirsi e rinnovarsi.
È consigliato un abbigliamento comodo con un paio di calzini.